Meditazione e “fare anima”

La meditazione è un processo del “fare anima”.

Con questa espressione intendiamo la possibilità di riassorbire gli eventi o ritirare le proiezioni, vale a dire riportare ogni evento, cosa, luogo, persona con la quale siamo venuti a contatto, alla sua reale origine, la quale è sogno, immagine, proiezione.

Il processo del “fare anima” è un procedimento di lucida visione, di chiara consapevolezza.

Il cammino che libera dall’inganno della coscienza ha inizio con una presa di consapevolezza dello stato dei fatti, e cioè che tutto è anima.

[…]

La meditazione è attenzione.

Quando ti siedi a meditare sul corpo o sul respiro devi per prima cosa dissociarti da tutto ciò che la tua mente pensa sia un corpo o un respiro.

Quindi devi cercare di fare un’esperienza empatica, diretta del corpo e del respiro. Inevitabilmente ti accadrà di scoprire che essi non sono nulla di ciò che pensavi che fossero; allora, il tuo cammino ha inizio.

È inarrestabile, irreversibile, perché la mente contiene un meccanismo di autodistruzione, si chiama ricerca della verità. Una volta che l’hai azionato sei libero; te ne accorgi a gradi di intensità sempre più crescenti, mano a mano che il meccanismo che dissolve l’inganno mentale procede.

… continua tra le pagine del libro “Mindfulness Immaginale
di Selene Calloni Williams e Silvia C. Turrin

Mindfulness Immaginale

Meditazione, una pausa per la mente

Sul n. di Marzo/Aprile 2022 di Elisir di Salute potete leggere un mio Articolo incentrato sulla Meditazione e sui suoi numerosi benefici.

Di seguito, propongo un breve Estratto.


Oggi gli studi scientifici che analizzano i benefici della Meditazione sono sempre più numerosi: negli ultimi decenni, infatti, Psicologi, Neurologi, Medici e Psichiatri hanno portato avanti ricerche che confermano come le pratiche contemplative aiutino a vivere meglio, sia a livello fisico, che mentale ed energetico.

Vediamo allora quali sono gli elementi centrali della Meditazione e come la sua pratica regolare possa contribuire a migliorare il nostro stato di salute aiutando a prevenire e a gestire innumerevoli disturbi.

[…]

Le diverse forme meditative portano chi le pratica a focalizzare l’attenzione verso uno specifico “oggetto”, che può essere il flusso del respiro, ma anche un colore, la fiamma di un candela oppure una sensazione corporea. Più ci dedichiamo a queste attività, più affiniamo la nostra capacità di concentrazione, qualità che produce innumerevoli effetti positivi non solo nella pratica stessa della Meditazione, ma anche nella nostra quotidianità.

Più addestriamo la mente a focalizzarsi su un determinato oggetto, più la alleniamo ad evitare
distrazioni; così facendo non ci ritroviamo più in balia di innumerevoli pensieri. Tale abilità viene plasmata anche da una maggiore consapevolezza, alimentata attraverso la presenza mentale.

[…]

L’Articolo completo è pubblicato sul n. di Marzo/Aprile
della rivista Elisir di Salute

Per approfondire la pratica della meditazione
consiglio la lettura del libro “Mindfulness Immaginale
disponibile sul sito della libreria online Il Giardino dei Libri

mindfulness immaginale libro

Noi siamo la Terra

La nostra coscienza è anche la coscienza della Terra


Se consideriamo la Terra solo come l’ambiente che ci circonda, percepiamo noi e stessi e la Terra come entità distinte. Vediamo il pianeta soltanto in termini di ciò che può fare per noi. Dobbiamo riconoscere che le persone e il pianeta sono, in fondo, un’unica cosa.

La Terra è costituita di elementi, alcuni dei quali di origine non terrestre. Altri pianeti e le stelle hanno fornito il loro contributo al nostro pianeta. Proprio come il fiore è composto di elementi di non-fiore, la Terra è costituita di elementi di non-Terra. Quindi il fiore, come l’intero pianeta, è fatto di elementi che non arrivano solo dalla Terra.

Se osserviamo a fondo un fiore in questo modo possiamo vedere l’intero pianeta. Gran parte della nostra paura, della separazione, dell’odio e della rabbia deriva dall’idea che siamo separati dal pianeta.

Pensiamo di essere al centro di tutto e vogliamo che la Terra sia sana solo affinché noi possiamo sopravvivere. […] non basta salvare un albero o usare prodotti non tossici.

Dobbiamo modificare tutto il nostro rapporto con la Terra. Noi siamo la Terra e la nostra coscienza è anche la coscienza della Terra.

*Thich Nhat Hanh


Meditare sulla Pace

pace, pace, pace


La voce dell’Anima è stata schiacciata, annullata, dimenticata, da guerre basate su logiche militari che ruotano attorno al potere, al controllo, a una visione del mondo legata a epoche oscure.

Non vogliamo che le lancette della storia ritornino ancora indietro…

Meditiamo in qualsiasi modo sulla Pace.

Meditiamo inspirando ed espirando sentendo dentro di noi la Pace.

Meditiamo camminando, e a ogni passo diciamo Pace, Pace, Pace…

Meditiamo mentre cuciniamo cibo sano…

Meditiamo seduti, chiudendo gli occhi…

Meditiamo in gruppo, cantando mantra…

Meditiamo ascoltando la voce della Madre Terra, la voce dei boschi, del mare, dell’aria sentendo dentro noi l’energia della Pace


Corpo, Mente, Coscienza, Terra

“Cari amici,
vi invitiamo a prendervi cura di voi stessi, se volete proteggere l’ambiente. Il benessere del pianeta dipende proprio dal modo in cui trattate il vostro corpo, i vostri sentimenti, le vostre percezioni e la vostra coscienza; allo stesso modo, il benessere del vostro corpo e della vostra mente dipende dal benessere del pianeta.
Se non riuscite a gestire il problema dell’inquinamento e della violenza dentro di voi come potete gestire il problema dell’inquinamento e della violenza fuori di voi, nella natura?”

Thich Nhat Hanh
da un suo insegnamento presso
Village des Pruniers🌸/Plum Village