Mantra

Il suono – inteso in ogni sua espressione – è uno degli elementi più potenti che spingono sia all’annullamento delle dicotomie (maschile/femminile; spirituale/materiale), sia alla creazione di un equilibrio olistico. In particolare, le vibrazioni sonore dei mantra sono vettori di energie positive, benefiche sul piano fisico, energetico e psicologico.
I mantra discendono dalle culture orientali e sono costituiti dall’unione di sillabe sacre che hanno il potere di risvegliare la coscienza interiore. Sono formule, parole o semplici suoni dotati di una particolare forza in grado di influenzare positivamente sia chi li ascolta, sia chi li invoca.
La parola mantra è formata dalla radice mana che in sanscrito vuol dire “pensare”, mentre il suffisso tra deriva da traya, che significa “proteggere”. I mantra sono forze vibratorie che liberano la mente dai condizionamenti, la calmano e la proteggono. Come afferma Richard Waterstone, autore di documentari e conoscitore della cultura orientale: «Il suono ha un posto fondamentale nel pensiero hindu; alcuni studiosi credono che abbia preceduto la creazione dell’universo e che le sue vibrazioni leghino gli atomi del mondo». In alcune zone dell’Asia si possono osservare addirittura sui muri e anche sulle rocce lungo sentieri impervi scritte che altro non sono che mantra, come il noto “Om mani padme hum”, il mantra più importante del buddhismo.

om_mani_padme_hum_mantra

Om mani padme hum” significa “Il gioiello del loto si trova all’interno”. In esso si ritrova la saggezza essenziale della dottrina Buddista ed esprime la ricchezza interiore di ogni individuo. Il gioiello è nascosto nel cuore, simbolizzato dal fiore di loto, immagine della purezza. Questo mantra ha il potere di purificare la coscienza, eliminando sensi di colpa e condizionamenti.

OM è la combinazione di tre suoni: A-U-M (in sanscrito si pronunciano OM). È il più potente di tutti i mantra, poiché rappresenta lo stato della consapevolezza universale, l’origine del Tutto. Ogni sua sillaba ha un preciso significato corrispondente ai tre stati sensoriali di un individuo. “A” esprime la creazione (simbolizza la divinità indù Brahma) ed è legata allo stato di risveglio; “U” indica la preservazione (simbolizza Vishnu), la continuazione ed è connessa allo stato di sogno; “M” designa la raggiunta completezza e trascendenza (simbolizza Shiva) e lo stato di sonno profondo. Le tre sillabe di AUM simbolizzano anche le tre dimensioni temporali: “A” il presente, “U” il passato, “M” il futuro.

Secondo la tradizione yogica, ripetere un mantra produce effetti positivi a livello psicofisico. La mente si calma e il corpo diventa sempre più rilassato. La concentrazione s’intensifica e le percezioni sensoriali vengono rivolte verso la dimensione interiore. Si sviluppa una nuova percezione del Sé. Più i suoni vengono riprodotti, più i condizionamenti e varie forme di stress mentale si attenuano sino a scomparire. I mantra, essendo vibrazioni sonore, agiscono sul subconscio, soprattutto se pronunciati a voce alta e se sincronizzati coi movimenti del respiro. Ripetendoli verbalmente, in una postura da meditazione (seduti, in una posizione comoda ma eretta, in un ambiente tranquillo) influenzano e risvegliano l’energia nel corpo e permettono di raggiungere una profonda consapevolezza e un intenso processo introspettivo. Anche ripetuti mentalmente riescono a distendere la mente, a calmare i pensieri e a controllare, senza forzature, le emozioni.

Molte meditazioni, soprattutto quelle legate alla scuola Theravada, non prevedono la ripetizione di mantra, ma silenzio, senza alcun sottofondo musicale: questo è uno dei percorsi più efficaci per accedere alla parte più profonda del Sé.

Ciò non toglie che la ripetezione dei mantra, unita alla meditazione “silenziosa” siano strumenti validi per creare armonia dentro e fuori di noi stessi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...