Le difficoltà non si risolvono con pensieri negativi

In questi primi giorni di luglio abbiamo incontrato alcune persone scoraggiate e sofferenti per i problemi legati alle questioni economiche e sociali e alle difficoltà che devono affrontare nella vita di tutti i giorni. Il modo di parlare, le stesse parole, la loro postura: tutto denotava una forte negatività! Ci vedevano sorridenti, attivi e propositivi e ci dicevano: “La situazione è critica e le cose andranno sempre peggio”.

La nostra reazione è stata naturale, spontanea, e si è manifestata continuando a mantenere il nostro sorriso e il nostro attivismo propositivo.

La pratica meditativa è un grande insegnamento di vita.

consapevolezzaLa meditazione aiuta a capire che le difficoltà non si risolvono con la negatività, ma con un atteggiamento appunto propositivo, pacificamente combattivo.

Se si sviluppano pensieri costruttivi e di apertura le difficoltà vengono affrontate con un approccio differente: un approccio che permette di compiere scelte giuste, efficaci per sé e per la società nel suo genere. Adottare un atteggiamento negativo e nutrire la mente con pensieri negativi sono scelte che certo non aiutano ad affrontare e risolvere le difficoltà.

Attraverso il cammino della meditazione – che è un percorso quotidiano da compiere nei piccoli e nei grandi gesti – si scopre quanto sia potente l’atteggiamento costruttivo e propositivo e quanto invece sia nocivo continuare ad affermare che “La situazione è critica e le cose andranno sempre peggio”.

I Grandi Maestri hanno affrontato prove difficili, ma le hanno superate proprio grazie alla loro Consapevolezza Positiva alimentata dalla pratica meditativa.

Silvia e Alberto

Annunci

One thought on “Le difficoltà non si risolvono con pensieri negativi

  1. Bellissimo articolo. Purtroppo molte persone, rapite dal vortice del pessimismo, non riescono più a comprendere la potenzialità che può avere un atteggiamento mentale positivo. Delegando tutte le responsabilità degli eventi all’esterno si ha il “beneficio” di non assumersi le proprie responsabilità e di non mettersi in gioco. Riuscire ad avere un atteggiamento più positivo, permette di essere più proattivi e motivati al miglioramento. Mi permetto di condividere con voi un mio articolo:
    http://drcollevecchio.wordpress.com/2014/01/15/sei-interno-o-esterno/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...