Mindfulness Immaginale, una tecnica rivoluzionaria nata dall’incontro tra Oriente e Occidente

Con piacere segnaliamo questo articolo pubblicato sulla rivista Re Nudo n. 37 interamente dedicato al nostro libro edito da Mediterranee. Il titolo dell’articolo è “Mindfulness Immaginale, una tecnica rivoluzionaria nata dall’incontro tra Oriente e Occidente

Per leggere l’articolo potete visionare la Rassegna Stampa citata da Selene nel suo sito ufficiale 

 

 

 

 

 

 

Ecco un breve estratto dell’Articolo:

La Mindfulness Immaginale si è rivelata e si rivela esperienza

autentica, rispettosa delle sue origini orientali.

Per questo Selene l’ha sviluppata preservando

l’aspetto intimo, sacro e profondo della

meditazione anche quando la porta in ambito

scientifico. Tramite la conoscenza e la

pratica della Mindfulness Immaginale potrai

intraprendere un cammino che ti permette di

vivere la realtà assaporandola pienamente,

con attenzione cosciente. Potrai nutrire virtù

oggi più che mai necessarie per l’evoluzione

umana, come compassione, equanimità,

empatia. La Mindfulness Immaginale ti aiuta

a individuare le cause profonde dei disagi e

disturbi che porti nella tua vita e che grazie al

Protocollo Imaginal Mindfulness Meditation

Approach (IMMA) – composto di meditazioni

quotidiane, Asana (posture yogiche) e

pranayama (respirazioni controllate da

abbinare alle meditazioni) – otterrai benefici

profondi e duraturi sul piano fisico, mentale

ed energetico. Scoprirai ciò che la scienza sta

mettendo in luce, e cioè che la meditazione

agisce sulle sinapsi cerebrali e sulla

produzione di endorfine, acuendo l’intuizione

e innalzando la felicità.

 

Annunci

Mindfulness Immaginale, rimedio anti-stress

Sul nuovo numero della rivista “Elisir di Salute” (luglio-agosto 2017) trovate un articolo di Silvia dedicato interamente alla Mindfulness Immaginale.

La rivista è disponibile o prenotabile nelle edicole.

Sommario della rivista Elisir di salute luglio-agosto 2017 in cui trovate un articolo interamente dedicato alla Mindfulness Immaginale scritto da Silvia

Ecco un breve estratto dell’Articolo:

 

Personalmente, mi sono avvicinata alla Meditazione

durante un viaggio nell’India del Nord; in seguito ho

avuto modo di approfondire la pratica frequentando

la scuola di Nonterapia/Imaginal Academy fondata

dalla mia maestra Selene Calloni Williams. Quindi

sono diventata Istruttrice di Mindfulness Immaginale.

Grazie a questo percorso ho compreso quanto sia

importante meditare, non solo per se stessi, ma anche

per gli altri. Con il termine “meditare” non intendo solo

la pratica in senso stretto, che prevede una condizione

di isolamento e di profonda introspezione interiore.

L’approccio meditativo dà molta importanza allo sviluppo

della consapevolezza delle proprie emozioni, dei

propri pensieri e delle sensazioni corporee. Ciò aiuta a

diventare pienamente presenti nelle varie situazioni

che si vivono, riuscendo a cogliere maggiormente i

propri bisogni e quelli di chi ci sta di fronte. Questo

nuovo atteggiamento permette anche di capire che i

pensieri e le emozioni sono passeggeri e che quindi,

ad esempio, noi non siamo la nostra rabbia; permette

inoltre di sviluppare e accrescere qualità oggi più che

mai necessarie, come empatia e compassione, quest’ultima

intesa nel significato latino di “cum patior”, cioè

“soffro con”.

Continua tra le pagine di Elisir….


Per approfondire:

Selene Calloni Williams, Silvia C. Turrin – Mindfulness Immaginale. Pratiche di meditazione e visione immaginale – Edizioni Mediterranee 2016