Accogliamo l’energia di settembre

Settembre è un mese di transizione e di cambiamento. Le energie dell’estate lentamente lasciano spazio a quelle dell’autunno. La pausa estiva ci ha permesso di ricaricare e rilassare mente e corpo e, al contempo, abbiamo potuto sperimentare concretamente un po’ di digital detox, sconnettendoci dai social e dal mondo virtuale del web.

Questa fase dell’anno, porta con sé anche nuove idee e nuovi stimoli. Inoltre, è un buon periodo per sbarazzarsi del vecchio, di ciò che non ci serve più o di ciò che appesantisce il nostro cammino esistenziale.

Si iniziano a percepire le vibrazioni autunnali.

Per prepararsi al meglio a questi cambiamenti, possiamo dedicarci con maggiore frequenza a quelle pratiche che ci riportano al nostro mondo interiore.

Proprio perché, da settembre, si riprendono a seguire ritmi intensi legati alle varie attività, occorre privilegiare pratiche dolci.

Le tecniche meditative ci aiutano a rallentare i ritmi e a prendere del tempo per sé.

Attraverso la meditazione possiamo percepire in maniera consapevole i cambiamenti che avvengono dentro di noi e nella Natura.

Pratiche meditative che consigliamo:

la meditazione del tè

la meditazione camminata nel bosco (o in un parco)

***
Così cadono le fronde intorno all’albero in autunno: esso non ne sa nulla, la pioggia lo bagna, o lo colpisce il sole o il gelo, la vita gli si ritrae lentamente in uno spazio minimo e intimo. Esso non muore. Aspetta. 
Hermann Hesse

Pubblicità