Nel Cuore, la consapevolezza dell’Amore

Nella foto un’opera dell’artista Bhavana Om dedicata all’Amore.

Che il nostro immenso amore pervada l’universo intero, in alto, in basso e
in ogni direzione. Il nostro amore non conoscerà ostacoli; il nostro cuore sarà
del tutto libero da rancori e ostilità.
Sia in piedi che in cammino, sia seduti che distesi purché svegli, manterremo
salda nel cuore la consapevolezza dell’amore.
Questa è la più nobile maniera di vivere.

da “Metta Sutta, Sutta Nipata” (traduzione di Thich Nhat
Hanh)

Pubblicità

Thich Nhat Hanh

Non si può non piangere la scomparsa di una grande Anima come Thich Nhat Hanh.

Non si può non ringraziarlo per i preziosi insegnamenti che ha donato al mondo e che tanti poi hanno ripreso e “occidentalizzato”.

Le sue parole di compassione ed empatia – anche verso coloro che avevano portato napalm, morte, guerra nel suo Paese natio, il Vietnam – hanno un valore inestimabile, soprattutto in un’epoca in cui rabbia, egoismi e individualismo sembrano ancora prevalere.

Eppure, proprio grazie alle sue parole e al suo esempio concreto di uomo di Pace, tante persone hanno compreso e stanno comprendendo che per CAMBIARE davvero la società occorre nutrire quell’Amore che nasce dalla profonda consapevolezza del nostro “interessere“.

GRAZIE THAY, PER TUTTO……….

La vera pace è sempre possibile. Certo, richiede forza e pratica, specialmente in tempi molto difficili. Per alcuni, pace e non violenza sono sinonimi di passività e debolezza. In verità, praticare la pace e la nonviolenza è tutt’altro che passivo: praticare la pace, far vivere la pace dentro di noi significa coltivare attivamente la comprensione, l’amore e la compassione, anche di fronte all’equivoco e al conflitto. Praticare la pace richiede coraggio…

*Thich Nhat Hanh

Amore e Compassione

Meditare sull’amore altruistico


Allenando la mente all’amore altruistico, elimineremo gradualmente l’odio, perché questi due stati d’animo possono alternarsi ma non coesistere nello stesso istante.

È quindi importante cominciare scoprendo l’antidoto di ogni emozione negativa e poi svilupparlo. Gli antidoti stanno alla psiche come gli anticorpi all’organismo.

Se l’amore altruistico agisce come un antidoto sull’odio, più lo svilupperemo e più il desiderio di nuocere si indebolirà fino a scomparire completamente.

Non si tratta quindi di reprimere l’odio, ma di rivolgere la mente verso qualcosa di opposto: L’AMORE E LA COMPASSIONE.


Nutrire l’amore

Nutrendo l’amore nutriamo un grande potere.
Ci connettiamo con il nostro cuore e possiamo agire con amorevole benevolenza.
Nutrendo l’amore – e non l’odio, né la rabbia – la vostra vita si trasformerà e potrete entrare in sintonia proprio
con la vostra dimensione più profonda.

*Nel Cuore della Meditazione – Silvia e AL

C’è speranza per le generazioni future solo se sapremo mettere in pratica la nostra aspirazione profonda a una cultura della pace e della nonviolenza. Se non sappiamo prendere misure pratiche che portino a un’etica globale di nonviolenza non avremo forza sufficiente a fronteggiare le difficoltà che incontreremo in questo nuovo secolo.
Possiamo riuscirci: la vera pace è possibile.

Ricorda: la pratica della pace inizia sempre in questo preciso momento, proprio qui.

*Thich Nhat Hanh