C’è speranza per le generazioni future solo se sapremo mettere in pratica la nostra aspirazione profonda a una cultura della pace e della nonviolenza. Se non sappiamo prendere misure pratiche che portino a un’etica globale di nonviolenza non avremo forza sufficiente a fronteggiare le difficoltà che incontreremo in questo nuovo secolo.
Possiamo riuscirci: la vera pace è possibile.

Ricorda: la pratica della pace inizia sempre in questo preciso momento, proprio qui.

*Thich Nhat Hanh

Annunci

Un uomo perse il suo anello più prezioso; cercò ovunque per ritrovarlo, ma nonostante la sua fatica non ci riuscì. Si sedette su una pietra, disperato, cercando inutilmente di sopprimere la sua disperazione.
Come al solito il suo cane gli si avvicinò cercando le carezze del padrone.
Il vicino di casa lo salutò come ogni sera.
Gli amici gli fecero vedere i pesci che avevano pescato e gliene regalarono alcuni.
La moglie e i figli lo accolsero con affetto al suo arrivo a casa esattamente come accadeva sempre.
La giornata si concluse nella pace familiare. Purtroppo il tormento per la perdita dell’anello perseguitava ancora l’uomo, il quale però pensò: “Nessuno si è accorto che ho perso l’anello, tutti si sono comportati con me come sempre, perché proprio io devo comportarmi in modo diverso con me stesso?”.
Fu così che si addormentò sereno.