Meditare per una vita equilibrata


Prendendo in considerazione la meditazione sotto i più diversi aspetti — quello della trasformazione personale, dello sviluppo dell’amore altruistico o della salute fisica —, si giunge sempre alla medesima conclusione: questa pratica sembra davvero fondamentale per chiunque voglia condurre una vita equilibrata e pienamente significativa.

È un peccato sottovalutare la capacità di trasformazione della nostra mente, poiché ognuno di noi è in grado di liberarsi dagli stati mentali che alimentano la sofferenza nostra e del nostro prossimo, e può trovare la pace interiore contribuendo così al benessere degli altri.

*Matthieu Ricard

Pubblicità

La Terra siamo Noi


Dobbiamo cambiare il nostro modo di pensare e di vedere le cose. Dobbiamo renderci conto che la Terra non è solo l’ambiente in cui viviamo.
La Terra non è qualcosa al di fuori di noi.
Respirando con consapevolezza e contemplando il tuo corpo, ti rendi conto di essere la Terra.
Ti rendi conto che la tua coscienza è anche la coscienza della Terra.
Guardati intorno: quello che vedi non è l’ambiente in cui vivi, sei tu.

🙏🌸Thich Nhat Hanh

Noi siamo la Terra

La nostra coscienza è anche la coscienza della Terra


Se consideriamo la Terra solo come l’ambiente che ci circonda, percepiamo noi e stessi e la Terra come entità distinte. Vediamo il pianeta soltanto in termini di ciò che può fare per noi. Dobbiamo riconoscere che le persone e il pianeta sono, in fondo, un’unica cosa.

La Terra è costituita di elementi, alcuni dei quali di origine non terrestre. Altri pianeti e le stelle hanno fornito il loro contributo al nostro pianeta. Proprio come il fiore è composto di elementi di non-fiore, la Terra è costituita di elementi di non-Terra. Quindi il fiore, come l’intero pianeta, è fatto di elementi che non arrivano solo dalla Terra.

Se osserviamo a fondo un fiore in questo modo possiamo vedere l’intero pianeta. Gran parte della nostra paura, della separazione, dell’odio e della rabbia deriva dall’idea che siamo separati dal pianeta.

Pensiamo di essere al centro di tutto e vogliamo che la Terra sia sana solo affinché noi possiamo sopravvivere. […] non basta salvare un albero o usare prodotti non tossici.

Dobbiamo modificare tutto il nostro rapporto con la Terra. Noi siamo la Terra e la nostra coscienza è anche la coscienza della Terra.

*Thich Nhat Hanh


Nel Cuore, la consapevolezza dell’Amore

Nella foto un’opera dell’artista Bhavana Om dedicata all’Amore.

Che il nostro immenso amore pervada l’universo intero, in alto, in basso e
in ogni direzione. Il nostro amore non conoscerà ostacoli; il nostro cuore sarà
del tutto libero da rancori e ostilità.
Sia in piedi che in cammino, sia seduti che distesi purché svegli, manterremo
salda nel cuore la consapevolezza dell’amore.
Questa è la più nobile maniera di vivere.

da “Metta Sutta, Sutta Nipata” (traduzione di Thich Nhat
Hanh)

Saggezza Zen – Quando i preconcetti riempiono la mente

Saggezza Zen⛩


Nan-in, un maestro giapponese dell’era Meiji ricevette la visita di un professore universitario che voleva studiare lo Zen.

Nan-in servì il tè.

Riempì la tazza del visitatore e poi continuò a versare.

Il professore osservò il tè che stava traboccando, fino a che non poté più contenersi: “È strapiena. Non ce ne sta più!”

“Come questa coppa”, disse Nan-in, “tu sei colmo delle tue opinioni e preconcetti.

Come posso mostrarti lo Zen se non svuoti la tua tazza?”